Biografia

Nato a Roma il 25 luglio 1974, inizia la sua carriera musicale nel 1994.

1994 – Si avvicina al suono della chitarra e ne riprende lo studio. In quel periodo, insieme ad altri amici musicisti,  fonda il gruppo musicale Enkeo.
1995 – con il gruppo comincia ad esibirsi dal vivo suonando nel CSO Valle Faul a Viterbo e l’Università La Sapienza in Roma. Registrano un DeMo attraverso il quale vengono selezionati per partecipare alla rassegna ScenAperta presso il Palazzo delle Esposizioni (rassegna gruppi emergenti romani). Nello stesso anno comincia la propria cariera solista alternandola a quella del gruppo proponendosi in numerosi locali di musica dal vivo e nel mese di settembre, assieme agli Enkeo approda al FolkStudio per una serie di concerti sul palco domenicale del Folkstudio Giovani. Verso la fine dell’anno il gruppo decide di sciogliersi e le sue partecipazioni da solista diventano settimanali.
1996 – Continua a suonare dal vivo in molti locali e nel mese di marzo gli viene proposta la collaborazione per il progetto I Giovani del Folk del Folkstudio (alla quale avevano preso parte in passato personaggi come De Gregori, Venditti, Locasciulli e tanti altri artisti dell’area Romana).La serie di concerti organizzati dal patron del suddetto locale (Giancarlo Cesaroni n.d.r) culminano con la partecipazione al Festival degli Artisti di Strada di Pelago (FI) e la registrazione di un brano dal titolo Scivola, prodotto dal Folkstudio e che diverrà il brano di apertura di tutti i loro spettacoli.Nel mese di Ottobre partecipa al Recanati Festival e al primo Premio Ciampi.A novembre deve interrompere la propria attività musicale a causa del servizio militare, che comunque nelle rare e brevi licenze lo vede apparire sul palco domenicale del Folkstudio Giovani.
1997 – Appena congedatosi, nel mese di ottobre, riprende a suonare e decide di fondare un proprio gruppo musicale, gli Strade Blu. Con loro riesce ad esprimere la propria anima rock e comincia ad alternare il gusto di fare musica acustica ed elettrica.
1998 – Con la chiusura del Folkstudio decide, insieme ad altri amici musicisti, di seguire le tracce del famoso locale romano fondando un’associazione culturale permettendo così a giovani ed affermati artisti di suonare sul palco di “Sopra c’è Gente”, uno spazio aperto alle novità musicali dell’area capitolina presso il teatro Monteverde).
1998-99 – In questo periodo diviene Direttore artistico dello spazio musicale di Anomalia, la libreria anarchica più antica di Roma. Alla fine della stagione musicale produce un CD dal titolo Anomalie in cui compaiono numerosi musicisti del FolkStudio e artisti apparsi sul palco della suddetta libreria.Nello stesso anno diviene fonico presso il CSO Il cantiere a Roma e segue, in questa veste, i concerti di Luigi Grechi, ZèGalia, Giorgio Lo Cascio, Fabrizio Emigli ed i Tarantella Power di Eugenio Bennato.
1999-2001 – Non tralascia comunque la propria attività musicale e con il gruppo Strade Blu registra il primo disco dal titolo “1999”. Suonano dal vivo presso il Palacisalfa, l’Alpheus, il Circolo degli Artisti, BluesRiver, il MenteLocale di Palestrina, La Maggiolina, I vitelloni, etc). Prendono contatti con RadioRock e Radio Città Futura. La prima passa i loro brani per radio e li sponsorizza per alcuni concerti, mentre la seconda gli propone delle interviste con il passaggio dei brani del loro primo disco.
2001 – Prosegue l’attività musicale sia in gruppo che da solista e comincia a dedicarsi alla produzione del nuovo e secondo disco degli Strade Blu. Il 2001 è un anno che vedrà uno stop a causa di partenze e successivi ritorni dei musicisti del gruppo. Giulio, quindi, si diletta alla produzione di un bootleg che sarà intitolato Unreleased e che vedrà inseriti alcuni brani, registrati in sala prove, che avrebbero dovuto far parte del nuovo lavoro. Nell’autunno comincia a pensare ad un album interamente acustico da solista.
2002 – Ad Aprile pubblica il primo disco solista dal titolo “Ormai è fatta!”
2003 – Gli Strade Blu si ritrovano in sala prove nei primi giorni di gennaio e da quell’incontro nasce l’idea di produrre il secondo disco ufficiale. L’album viene registrato da febbraio ad ottobre. Il titolo del nuovo lavoro è “A proposito di Rutger…”.
2004 – Promozione del disco degli Strade Blu e verso la fine dell’anno inizia, molto pigramente, la registrazione di un nuovo album solista, sempre acustico.
2006 – Pubblica il disco acustico “Lo stesso giorno, il prossimo anno” la promozione avviene tramite internet.
2007 – Dopo un concerto reunion nel mese di marzo con gli Strade Blu, a luglio, inizia la registrazione del terzo disco del gruppo dal titolo “Que viva Strade Blu!” che sarà pubblicato l’anno seguente.
2008 – Nel mese di agosto pubblica il suo primo Racconto breve, dal titolo “Lo stesso giorno, il prossimo anno” e a dicembre esce il disco del gruppo che viene presentato il 23 dicembre con un live presso lo Sciamano Club a Roma.
2009 – Pubblica il suo secondo racconto breve dal titolo “7 anni” e un album di musica Ambient intitolato “La solitudine di una grande città”. Nello stesso periodo getta le basi per un nuovo disco solista dal titolo “Alterna fortuna”.
2010 – Pubblica il suo secondo album di musica ambient dal titolo “La realta’ delle cose”.
2011 – Pubblica un nuovo DeMo-Disco acustico dal titolo ACUSTICAMENTE PARLANDO. L’album racchiude 13 brani vecchi e nuovi. Nello stesso periodo esce anche un libro di poesie e racconti intitolato “Sono riuscito a scriverti tutto in una cartolina”.
2012 – Ad aprile viene pubblicato il suo terzo disco di musica ambient intitolato AIRPORT. L’album contiene sei brani. E’ un concept album strumentale.
2013 – A settembre pubblica il suo quarto disco strumentale dalle sonorità fusion-jazz intitolato “Jazzy”.
2014 – A metà settembre, nel mentre è in registrazione il primo dei due EP con canzoni inedite che avrà il titolo di ALTERNA FORTUNA e in produzione il secondo dal titolo COSE CHE SEMBRANO CANZONI, viene pubblicato il quinto album strumentale dal titolo BIO-OIL.
2015 – Viene pubblicato l’11 Settembre l’EP dal titolo ALTERNA FORTUNA. L’album contiene 6 brani arrangiati e suonati in “solo”. E’ possibile ascoltare il disco sul sito web.
2016 – Pubblica il sesto disco strumentale dal titolo “Sconosciuto ai più”.
2017 – Il 28 giugno 2017 pubblica il singolo “Alla fermata del bus” con il testo del suo amico Eugenio Corsetti. Il 29 settembre viene pubblicato il disco degli STRADE BLU, La Linea, e il 7 dicembre  pubblica il settimo disco di musica strumentale dal titolo “Astratto”.
2018 – Il 15 settembre viene pubblicato l’EP EAU, un concept album strumentale di 5 tracce.